Home Sicurezza Bitcoin e altre criptovalute, 4 cose da sapere prima di investire

Bitcoin e altre criptovalute, 4 cose da sapere prima di investire

by qmXEt51tQQfe5kaiv2vg
Pubblicato: Ultimo aggiornamento

Per investire in Bitcoin e altre criptovalute sono necessari requisiti fondamentali. Ecco come puoi prepararti al meglio per evitare gli errori più comuni.

Investire? Ci vuole fortuna

È vero che la fortuna non è un requisito bensì una circostanza, ed è anche vero che nella vita ci vuole fortuna un po’ in tutto. Però va detto subito: questo tipo di investimento è un gioco d’azzardo in cui “il banco” che vince sempre è l’exchange, ossia la piattaforma online dove si comprano, si vendono e si scambiano queste monete virtuali di dubbia utilità e dal futuro incerto.

Il valore dei Bitcoin e delle altre criptovalute sale e scende (volatilità) per effetto di speculazioni per lo più imprevedibili. Le “balene” sono grossi investitori che muovono ingenti capitali influenzando il mercato al fine di realizzare profitti per se stessi. Per loro la fortuna conta molto meno poiché hanno un buon grado di controllo sulle quotazioni degli exchange.

Per un normale investitore come te l’unica speranza di profitto in questo mercato con poche e confuse regole è quella di incrociare le dita sperando che queste balene senza nome e senza volto facciano scelte compatibili con le tue. Ma la fortuna va aiutata, vediamo come.

Disciplina nel caos

È buona norma che tu ti prefigga un obiettivo da perseguire con disciplina senza lasciarti andare a scelte dettate da entusiasmo, paura o avidità. Se compri 100 euro di una certa criptovaluta e ti prefiggi un profitto del 20% allora vendi senza esitazione appena il valore ha raggiunto 120 euro. Più cerchi di arricchirti più rischi di impoverirti, impara ad accontentarti.

Ogni criptovaluta è supportata da una comunità generalmente molto attiva che cerca di diffondere buone notizie attraverso i social di modo da incoraggiarne l’acquisto e di conseguenza farne aumentare il valore. Prendi l’entusiasmo di questi gruppi con le pinze, e anche con le molle.

Devi essere consapevole che acquistare una certa quantità di criptovalute significa acquistare una certa quantità di… nulla. Tranne che in rari casi è impossibile spenderle nel mondo reale, e quando possibile è meno conveniente rispetto ad usare denaro tradizionale a causa dei tempi e dei costi di trasferimento.

Potresti imbatterti nei White Papers, si tratta di documenti che descrivono un cripto-progetto. Alcuni White Papers oltre alle caratteristiche tecniche e funzionali contengono manifesti programmatici ispirati dall’obiettivo di aiutare l’umanità ad avere un futuro migliore. In questi casi rizza le antenne, gli intenti potrebbero non essere così nobili.

Un fenomeno piuttosto diffuso é quello delle Initial Coin Offering (ICO), iniziative scarsamente regolamentate di crowdfunding (finanziamento collettivo) che hanno l’obiettivo di raccogliere fondi per nuove criptovalute. Parteciparvi comporta un alto rischio a fronte della possibilità di un alto guadagno nel medio-lungo termine nel caso le cose vadano bene.

Attento anche agli influencer, persone in grado di influenzare le decisioni di acquisto degli altri. Loro a differenza delle balene la faccia (spesso di bronzo) la mostrano eccome. Qualche volta si limitano a dichiarare di aver comprato una determinata criptovaluta, qualche volta si spingono fino a fare previsioni sul valore della stessa. In quest’ultimo caso si verifica spesso un fenomeno che ha del distopico e del paradossale: la previsione dell’evento determina l’evento stesso e la criptovaluta “magicamente” aumenta di valore a causa della maggiore richiesta sul mercato.

exchange criptovalute
Ecco cosa ti aspetta, sei certo di volerlo fare?

Conoscenze tecniche e sicurezza

Adeguate conoscenze informatiche e di sicurezza sono necessarie per gestire le tue cripto-proprietà, e ancor più i tuoi cripto-investimenti. Senza queste commetterai quasi certamente errori dalle conseguenze più o meno serie.

Investi in qualcosa che conosci è una regola importante ma difficile da rispettare al 100% perché questo settore si evolve a velocità enorme. Semplificando un bel po’ si può dire che i Bitcoin e le altre criptovalute sono bit che che si muovono su reti chiamate Blockchain. Il loro valore è stabilito dal mercato attraverso gli exchange.

Nota a parte meritano le stablecoin, particolari criptovalute il cui valore è ancorato a quello di una moneta fiat (moneta legale, ad esempio dollaro) o di un metallo prezioso. Cambiare da una criptovaluta “normale” ad una stablecoin serve a mettersi al riparo dalla volatilità delle quotazioni per un periodo più o meno lungo. Spesso è il passo immediatamente precedente al cash out, ossia il cambio in moneta fiat.

I wallet sono software con cui si gestiscono le proprie criptovalute e si interagisce con la Blockchain. Trasferire una criptovaluta da un indirizzo ad un altro può avere costo zero, costo fisso o costo variabile. Nell’ultimo caso tutto dipende dal volume di traffico presente in quel momento sulla Blockchain su cui si muove quella particolare criptovaluta.

Anche la velocità con cui avviene il trasferimento è variabile, e in molti casi dipende dalla network fee (tariffa di trasferimento in rete) che hai scelto di pagare per il servizio. Di questo si occupano i miner, che sono company o privati che mettono a disposizione i computer attraverso i quali la Blockchain svolge la sua funzione. Maggiore è la network fee che hai scelto di pagare e maggiore è la velocità con cui i miner portano a termine il tuo trasferimento.

Wallet ed exchange per loro natura sono fatti per essere utilizzati in piena autonomia. Avere un consulente a supporto è complicato perchè richiede una grossa dose di fiducia e apre le porte ad abusi e truffe.

I tuoi wallet possono risiedere su uno o più exchange (custodial wallet) o essere gestiti direttamente da te (non-custodial wallet). Nel secondo caso possono essere software o hardware. Se perdi la “chiave privata” di un non-custodial wallet rischi di perdere l’accesso ai tuoi fondi e nessuno può aiutarti. Valuta di usare un buon password manager (leggi nostro articolo al riguardo) e conserva lì le chiavi private di tutti i tuoi wallet.

Bitcoin, criptovalute e privacy

Puoi acquistare, conservare e scambiare Bitcoin e altre criptovalute in forma anonima con gli opportuni accorgimenti. Per farlo devi usare exchange decentralizzati (DEX) che non verificano l’identità dei propri clienti (KYC) e conservare i tuoi fondi in uno o più wallet di tipo non-custodial a cui accedi solo tu.

Per la maggioranza delle criptovalute le transazioni sono pubblicamente visibili sulla relativa Blockchain. Questo significa che se qualcuno conosce l’indirizzo gestito dal tuo wallet può togliersi la curiosità di dare un’occhiata allo storico di tutte le tue transazioni e al conseguente saldo. Fanno eccezione alcune criptovalute con spiccate caratteristiche di privacy e anonimato. Un esempio è Monero, le cui transazioni non sono pubblicamente visibili perché la sua Blockchain non le espone.

Conclusioni

Investi solo quello che sei disposto a perdere. Per gestire Bitcoin e altre criptovalute è necessario tu possieda determinate caratteristiche personali e solide competenze tecniche. Se la consapevolezza di muoverti in un contesto ad alto rischio non ti scoraggia allora provaci e divertiti. Cerca di godere appieno delle emozioni da pura adrenalina che questa attività può darti.

Metà del divertimento è nella scoperta, e questo articolo è nato con l’intento di fornire un orientamento generico basato su conoscenza e prudenza. Questa è la ragione per cui non ci trovi consigli su quali criptovalute scegliere per i tuoi investimenti, su quali exchange utilizzare o su quali wallet adottare. Fai molte ricerche, e se pensi di averne fatte abbastanza… fanne di più. Non cadere vittima di promesse di facili guadagni. Non diventarne dipendente. Tieni gli occhi aperti, nuove truffe nascono ogni giorno. Buona fortuna! (ne avrai bisogno)

Sentiti libero di contattarci per segnalare eventuali errori, dare suggerimenti o semplicemente per salutarci.

Se trovi che questo articolo sia utile offrici un caffè , puoi farlo anche in criptovaluta .


Share

Scorrendo questa pagina verso il basso potresti trovare altri articoli di tuo interesse, dai un'occhiata 😉

Questo sito usa i cookie, quelli buoni OK Privacy Policy